Emergenza Coronavirus – Attività e contatti per il mese di marzo

Modifica scadenze 730 2020
19 Marzo 2020
Comunicato Stampa Decreto Cura Italia
6 Aprile 2020

Alla cortese attenzione delle aziende socie e dei clienti tutti

Visto il protrarsi dell’emergenza e della necessità di tutelare, ad ogni livello, la salute dei dipendenti e dei clienti, desideriamo informarvi che abbiamo attivato a livello aziendale tutte le misure idonee volte a contrastare il diffondersi del virus Covid-19.

Da oggi, la nostra presenza fisica in ufficio, fino al 31 marzo, sarà sospesa, ma saremo pienamente operativi con modalità di telelavoro e di lavoro agile, per continuare ad assistervi e per organizzare le modalità di preparazione delle dichiarazioni e degli altri adempimenti fiscali.

Vi ricordiamo i nostri recapiti comuni, e quelli personali, anche se alcuni di noi, per qualche giornata, saranno in ferie, nel mese di marzo.

Cafindustria 051/330909 info@cafindustria.it delega@cafindustria.it isee@cafindustria.it

Baldi Alessandro – direzione -espatriati – impatriati 335/5427566 alessandro.baldi@cafindustria.it

Ammendola Davide – 730 – deleghe 340/1705291 davide.ammendola@cafindustria.it

Cascardi Pina – segreteria – appuntamenti clienti privati 3401764782 info@cafindustria.it

Degiacomi Mariana – 730 – quesiti clienti 340/1706970 mariana.degiacomi@cafindustria.it

Maggio Francesco – ISEE 334/1445932 francesco.maggio@cafindustria.it

Signore Rosaria – amministr.ne – appuntam.ti aziende 340/9240342 rosaria.signore@cafindustria.it

Rotunno Anna – ISEE – compliance 340/4040768 anna.rotunno@cafindustria.it

Vason Stefano – 730 – gestione on-line 340/1719120 stefano.vason@cafindustria.it

Zicaro Paola – 730 – quesiti clienti 340/1764840 paola.zicaro@cafindustria.it

Avvertiamo che le aziende clienti con cui è stata già pianificata l’attività di assistenza fiscale nei mesi di aprile e maggio prossimi o che sarebbero state contattate a breve, se non ci fosse stata l’emergenza, verranno contattate da fine marzo in poi per definire la possibilità di completare, quest’anno, i dichiarativi con modalità che non prevedano la presenza fisica reciproca, quindi attraverso la trasmissione dei documenti via e-mail o via corriere/posta.

Preciseremo modalità ed indirizzi preferenziali per rendere l’attività il più efficiente possibile.

Riteniamo che solo in tal modo si potranno permettere rimborsi a favore dei contribuenti (o al contrario trattenute) nel mese di luglio o quanto prima sarà possibile.

Cordiali saluti

Il direttore Alessandro Baldi e lo staff di CafIndustria